22 aprile 2020

UN LUOGO, UN LIBRO: IL CANALE DEL LOING

Questo canale bellissimo, dipinto più volte da Sisley, ci era con le sue acque ferme tranquillizzante compagno. Dalla antica casupola in pietra di Lucentini (detta cabane da quelle parti) che vi si affacciava, potevamo prendere a destra o a sinistra camminando sull'alzaia riservata un tempo ai cavalli che tiravano le chiatte. 

Fruttero Carlo, (2010), Mutandine di chiffon, Mondadori, Milano, p.207 
Canal du Loing - 77167 Bagneaux-sur-Loing - ©DR
Trafic on the Loing Canal - Moret-sur-Loing, Ile-de-France
Canal du Loing
Pont sur le Loing vu de l'aval.


L'immagine può contenere: una o più persone, cielo, albero, spazio all'aperto e acqua
Dall'alto: stile rustico per la cabane in riva al fiume Loing, affluente della Senna; Bagneaux sur Loing cittadina famosa nel diciottesimo secolo per la produzione artigianale del vetro; chiatta da trasporto fluviale meglio nota come péniche; dalla Norvegia alla Spagna, passando per la Francia grazie all'Eurovélo 3 la pista ciclabile europea; il ponte medievale di Grez conosciuto come Le vieux Pont ha inspirato numerosi artisti; ogni anno l'ultima domenica di luglio a Nemours ai piedi del castello -museo e a due passi dal fiume Loing, si festeggia l'estate.



Nessun commento: