8 gennaio 2016

Bye bye 2015 - Welcome 2016

 Abbazia di Sant'Antimo, Montalcino (SI) 
Primi giorni del 2016, tutto è lì da vivere e raccontare come un regalo ancora da scartare. Se guardo, invece, all'anno che si è appena concluso, i viaggi mi hanno accompagnato in quasi tutti i mesi. 
Venezia, Milano, Matera, Bari e tanta Toscana prima di partire per l'avventura americana, così come mi piace chiamarla. Una miriade di emozioni ogni giorno, il viaggio in California che si è appena concluso ma anche il rientro a scuola della piccola, dopo le vacanze natalizie, con tantissimi nuovi progetti e traguardi da realizzare. Vivere all'estero è un immenso arricchimento, ti catapulta in nuove realtà dove inevitabilmente cresci a livello personale.

Una grande novità, arrivata proprio a pochi giorni dalla fine del mese di dicembre, è stato il mio primo articolo in inglese come contributor per il sito She Knows. Ho fatto un bilancio del 2015 attraverso i viaggi e i chilometri macinati durante l'anno e ne ho tirato le somme, tra lavoro e vita familiare. 
In coda trovate l'articolo tradotto in italiano, mentre le foto, che vedete pubblicate qui, sono state scattate dal mio Lui lo scorso luglio durante un fine settimana a due in Toscana. Sono felice di essere riuscita a coinvolgerlo come fotografo del blog, è stato un lungo e non semplice corteggiamento
Montalcino (SI)
Pochi giorni e anche quest'anno sarà archiviato nei ricordi di ognuno di noi. Il 2015 è stato davvero entusiasmante per me, i viaggi hanno avuto un ruolo principale in tutti e dodici i mesi dell'anno. Da sola, in famiglia e in coppia ogni meta mi ha regalato emozioni ed arricchito il mio bagaglio culturale personale.

Ho viaggiato per lavoro, accompagnando tanti turisti in giro per l'Italia. Da nord a sud abbiamo visitato le città più famose ma anche i paesini che talvolta esulano dai normali giri turistici. Il contatto con la gente mi ha regalato un'infinità di punti di vista, tante domande che per qualcuno possono essere state scontate per altri sono solo state un punto di partenza verso nuove conoscenze. 

Essere una tour leader mi insegna quotidianamente ad ascoltare, meditare e non a smettere mai di imparare. Musei e città, anche se visitati molte volte durante quest'anno, hanno saputo mostrare ogni volta diverse sfumature perché guardati con occhi curiosi e affamati di sapere.

Per la prima volta quest'anno, da quando mia figlia è nata, io e mio marito siamo riusciti a ritagliarci uno spazio completamente nostro, che esulava dalla cenetta a due o da qualche ora fuori casa, un vero e proprio fine settimana dedicato a noi due. Abbiamo scelto un agriturismo in campagna, perché era un modo per ritrovare il nostro equilibrio lontano dai suoni e dai rumori della città. 

In questi giorni trascorsi in Toscana, la natura ci ha ridonato il relax che avevamo dimenticato durante la nostra quotidianità e conosciuto tante persone orgogliose delle proprie origini, capaci di aprirsi al mondo attraverso la conoscenza di nuovi posti.

I luoghi sanno regalarti ciò di cui tu hai bisogno, il bello di viaggiare è imparare da ciò che hai visitato, questo è il dono più prezioso che il mondo può farti. Basta solo saperlo ascoltare e talvolta interpretare. E così è stato il mio 2015.

Read the English version

________
Testo: B.Bovio per She Knows
Foto: Danluc

Posta un commento